prova

Vittorio Rossi

Commento alla ‘Divina Commedia’, con la continuazione di Salvatore Frascíno

Un testo di enorme rilievo nell’esegesi primo-novecentesca della Commedia, a tutt’oggi apprezzabile per il rigore metodico, per i validi e spesso originali rilievi interpretativi e, soprattutto, per la costante attenzione riservata alla peculiare fisionomia morale di Dante poeta.